Quando la priorità dell’assessore è solo loveislove

Standard
Quando la priorità dell’assessore è solo loveislove

Ci piacerebbe che il Comune di Sesto si occupasse del governo della città, dei servizi richiesti dai cittadini, di garantire la sicurezza, presidiasse il territorio, evitasse di fare buchi di bilancio.

Invece, ancora una volta si dimostra qual è la vera priorità dell’amministrazione, nella persona di Rita Innocenti.

Il convegno “Gender is the new blackUn poco stranucce: dove va chi se na va dall’eterosessualità? affronta le tematiche più attuali e controverse del dibattito sul genere e sull’orientamento sessuale” dimostra ossessione e monotematicità per un tema divisivo, caro solo a chi non vede i reali problemi delle persone.

L’incarico alla solita associazione Arcilesbica Zami, che ci ritroviamo pure nelle scuole ad insegnare con chissà quale autorevolezza e quali contenuti, dimostra la scarsa attenzione delle istituzioni alle associazioni del territorio che si sfiancano per essere vicini alle mamme pure sopperendo al lavoro di chi è pagato con le tasse per svolgerlo al posto loro.

Difatti basta una veloce scorsa al sito del comune per leggere con che infaticabile lavoro l’assessore ha riempito l’agenda 2015. Per due terzi l’argomento è sempre quello: gender e omofobia.

Il 2016 inizia allo stesso modo. Eppure non sono i sostenitori dei cosidetti nuovi diritti a chiedere di allargare gli orizzonti?

 

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...